Archivi categoria: Events

CONSTELLATIO HUMANAE | mostra di Gianluca Rossi @ Harlem Room

SSTM

http://www.harlemroom.it/category/exibitions/upcoming/

Constellatio Humanae è la rappresentazione, attraverso disegni digitali e un intervento murario, dell’unione tra l’irrazionale umano e il razionale universale. La morte è vista come l’unico momento reale di fusione di questi due fondamenti ed è il passaggio in cui l’unità si fa totalità e il tutto si fonde con il singolo. Le ossa, simbolo del trapasso e della fragilità umana, si uniscono alle costellazioni, simbolo dell’universo e rappresentazioni di antichi miti. Ne emerge una storia fatta di relazioni e dialoghi tra ciò che è micro e macro, tra ciò che è terreno e ultraterreno, tra l’io e l’infinito, tra strutture fisiche e astrali, tutte bloccate all’interno di disegni geometrici, come nel più cupo dei cieli. L’artista, fedele all’azione di astrazione, sceglie di usare solo tre punti della gamma cromatica: il nero, come il buio della mente, il rosso, l’irrazionalità e il bianco, la purezza.

EVENTO

CELLULA MURNAU | live at Pepita Bar | 20/11

10428612_10207802031159046_6402843960839395587_n

△ Cellula Murnau △


La propaganda armata dei “Cellula Murnau” precipita alla velocità dell’incubo verso i Carrefour abbandonati dalle festività, alligna nel cuore di liquore che nascondi a tuo padre, dove lei non tornerà ivi sta battezzando ciminiere cubitali.

N Beat djSet △

Ven 20/11 – Dalle 21.00 alle 2.00

Busto Garolfo (MI), via Ludovico Ariosto 12.

*locandina 3d by N Beat

pagina evento

Nate Hall live at Twiggy | Varese | 8 Ottobre

12076288_10206680197195857_685582108_o

“Nella pastorale psichedelia degli U.S. Christmas, il gruppo del North Carolina che ci ha deliziati con le sue uscite per Neurot, la traccia Americana è stata sempre una costante, ma nulla poteva prepararci al sontuoso debutto in solo del loro leader, il cantante e chitarrista Nate Hall. Uno di quei dischi che non passa certo inosservato, potendo contare sull’originalità della sua scrittura e sulla profondità dei temi trattati. ‘A Great River’ è sin dal titolo motivo di congiunzione astrale, dove l’elemento natura non è mai piegato all’incedere del rumore urbano. Un nuovo umanesimo, del resto prerogativa dell’etichetta californiana, che già nei lavori in solo dei due Neurosis Scott Kelly e Steve Von Till aveva ampiamente testato il terreno.

E’ una musica folk viscerale, sofferta, mistica. Credibile in una sola parola. Nate Hall si cala con decisione nei panni del menestrello oscuro, regalandoci 8 brani autografi, un traditional – ‘When The Stars Begin To Fall’ – ed una meravigliosa ripresa di ‘Kathleen’ a firma Townes Van Zandt (non a caso autore riscoperto da un altro frequentatore della dark side come Scott ‘Wino’ Weinrich). Sembra palese l’influenza di Bob Dylan, anche se supportata da una struttura più coriacea, l’altro nome da citare potrebbe essere quello di David Eugene Edwards, lo spiritato leader di Wovenhand e 16 Horsepower. Un disco sentito ‘A Great River’, che si stacca dalle sortite heavy e lisergiche del gruppo madre per valicare inedite zone d’ombra. Un trionfo annunciato.”

EVENTO UFFICIALE

Thunder In Paradize | a new radio station of Black Music & More

QUESTA SERA ALLE 9.00pm INIZIA LA NUOVA TRASMISSIONE “THUNDER IN PARADIZE” CON LA PUNTATA 0.
IN DIRETTA DA QUESTO LINK.
SI PARLERA’ DI BLACK MUSIC, HIP HOP, RAP E DI TUTTO CIO’ CHE VEDREMO NELLA STAGIONE.

tip
*grafica by nbeat.

INFORMAZIONI SU NUOVE USCITE, RACCONTI E ANEDDOTI SUI PIU’ GRANDI CLASSICI, INTERVISTE, EVENTI DA NON PERDERE E ALTRO.

QUI LA PAGINA UFFICIALE.

#FROMCALIWITHLOVE | Grand Opening

fcwl

“Antonio Colombo Arte Contemporanea is proud to present From Cali With Love, an exhibition dedicated to Jeremy Fish, Russ Pope and Zio Ziegler, three artists that embody, each in his own way, the visionary contemporary culture of the Golden State.
The three artists share the same passion for an art without borders, that ranges in various fields, from street art to clothing, from illustration to skateboarding, passing through many collaborations with brands, such as Vans, RVCA and Santa Cruz.
Each of them possesses an unique style, recognizable marks and lines.
The style of young Zio Ziegler is urban and tribal, but also dedicated to the reclamation of the history of art.
The graphic language of Jeremy Fish, a recognized character of the Californian skateboarding world, is, instead, defined by sharp outlines and ultra-fantastic contents.
Finally, Russ Pope’s work is more strongly linked to drawing, but with fast and quick brushstrokes, in which the Expressionist taste merges with underground comics.
From Cali With Love will present approximately thirty new works, especially created by the artists for Antonio Colombo Arte Contemporanea gallery.” – 
via Official Event

link al sito

Antonio Colombo Arte Contemporanea

Demian Rainbow Dance | la nuova mostra da Burning Giraffe Art Gallery | dal 1° settembre 2015

image001

“L’attività espositiva di Burning Giraffe Art Gallery riprende martedì 1 settembre 2015, dopo la pausa estiva, con la personale del giovane pittore Paolo Lupo, in arte Demian (Torino, 1987). La mostra, intitolata Rainbow Dance, è composta da una collezione di quindici opere su carta, ognuna delle quali è una tappa di un percorso di evoluzione artistica teso alla liberazione espressionistica dell’interiorità sotto forma di pulsioni cromatiche.
Come lo Zarathustra di Friedrich Nietzsche, l’artista si muove a passo di danza. La Danza Arcobaleno cadenzata dall’allestimento è un crescendo tanto estetico quanto conoscitivo e segue i passi di una maturazione che hanno portato l’artista a perdere la sicurezza elegante, ma rigida, della figura, per ritrovare se stesso nell’immediatezza di un’astrazione eterea e melliflua. Più che silhouette, o profili, i ritratti di Demian sono visualizzazioni energetiche, traduzioni cromatiche dell’interiorità dei personaggi protagonisti dei dipinti, che, inevitabilmente, si congiungono con quella dell’artista stesso, il quale è tutt’uno con le sue opere, sin dalla scelta del nome d’arte, che fa riferimento sia all’omonimo romanzo di Herman Hesse, che alle tradizioni mistiche, gnostiche e neoplatoniche. Nell’Apologia di Socrate, Platone faceva dire al suo maestro: «C’è dentro di me non so che spirito divino e demoniaco; è come una voce che io ho dentro sin da fanciullo; la quale, ogni volta che mi si fa sentire, sempre mi dissuade da qualcosa che sto per compiere, e non mi fa mai proposte». Quella voce è il dáimōn, o démone, la parte divina dell’essere umano, che lo infonde di coscienza morale e lo apre all’illuminazione artistica. Nei dipinti di Demian confluiscono secoli di filosofie e religioni, che si trasfigurano nell’immediatezza e nella profondità del colore, nella leggerezza serena di una danza arcobaleno.”

DSC_1690

«Potrei credere solo a un dio che sapesse danzare. E quando ho visto il mio demonio, l’ho sempre trovato serio, radicale, profondo, solenne: era lo spirito di gravità, grazie a lui tutte le cose cadono. Non con la collera, col riso si uccide. Orsù, uccidiamo lo spirito di gravità. Ho imparato ad andare: da quel momento mi lascio correre. Ho imparato a volare: da quel momento non voglio più essere urtato per smuovermi. Adesso sono lieve, adesso io volo, adesso vedo al di sotto di me, adesso è un dio a danzare, se io danzo».
Friedrich Nietzsche, Così parlo Zarathustra

DSC_1693

Burning Giraffe Art Gallery

Via Eusebio Bava 8/a, 10124, Torino

info@bugartgallery.com

www.bugartgallery.com

www.facebook.com/BurningGiraffeTorino

www.twitter.com/BUGArtGallery

www.pinterest.com/BUGArtGallery

tel. +39 (0)11 5832745

mob. +39 347 7975704

Leandro Russo | La forma dell’acqua | 27 Agosto.

11924269_982659741773977_2078556270102185132_n

Prosegue la stagione espositiva a Donna Bianca (Palazzo Coluccia) che, in collaborazione con Circoloquadro, inaugura giovedì 27 agosto, La forma dell’acqua, mostra personale di Leandro Russo, artista siciliano che ora vive e lavora a Milano.

Leandro Russo | La forma dell’acqua
a cura di Arianna Beretta

Donna Bianca, Palazzo Coluccia, via Matteotti 41, Specchia (LE)
In collaborazione con Circoloquadro, Milano

Inaugurazione: giovedì 27 agosto 2015 h.18.30
In mostra: dal 27 agosto al 20 settembre 2015
Orari: dal martedì alla domenica dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 18.30 alle 23.30 (chiuso il lunedì)
Informazioni: tel: 327/3817220; email: donnabianca@outlook.it

EVENTO UFFICIALE

LEGGI ANCHE LA NOSTRA INTERVISTA A LEANDRO RUSSO QUI.

OTHERNESS Identità IN-definizione

1477451_10206433732459455_8929034266979397598_n

OUT44 presenta: OTHERNESS Identità IN-definizione.
“L’esposizione nasce dal dialogo spontaneo e diretto tra gli undici curatori e gli artisti, concretizzandosi in un progetto che indaga la declinazione del concetto d’identità nelle Arti Visive, senza la volontà di darne una definizione ultima, piuttosto sottolineandone le diverse sfaccettature.
OTHERNESS, Alterità, rappresenta un processo di conoscenza dell’Identità attraverso il confronto con l’altro che è insito e costitutivo dell’Io; lo specchio che riflette le differenze che ci distinguono e che permettono di circoscrivere lo spazio e il tempo in cui operiamo.
Dodici artisti contemporanei che meditano con metodologie e ricerche differenti sul tema del diverso e dell’altro, non solo in senso esistenziale, ma anche rispetto allo spazio, al fare artistico, alla cultura, al linguaggio e ai mezzi espressivi.”

10995467_1610554325892619_3011516132701529114_n

Artisti in Mostra:

Enrico Boccioletti – Benni Bosetto – Alessandro Di Pietro – Francesco Lampredi – Dario Maglionico – Valerio Rocco Orlando – Africa Ruiz Pino – Patrizia Emma Scialpi – Patrick Tabarelli – Federico Tosi – Marco Trinca Colonel – Patrick Tuttofuoco.

*EVENTO UFFICIALE*

1560455_10206459208056329_3108743496388231865_n

Presso
La Fabbrica del Vapore
Via Procaccini 4 / Via Luigi Nono 7, 20154 Milano

07/07/2015 ore 19.00

REFRESH | un anno di Burning Giraffe Art Gallery | 23 giugno – 31 luglio

Anna Capolupo, Room (TorinoNowhere 4), 2014, tecnica mista su carta applicata su tela, cm 130x180

 

Da martedì 23 giugno a venerdì 31 luglio
Orario mostra: martedì-sabato, 14:30-20

Burning Giraffe Art Gallery
Via Eusebio Bava 8/a, Torino
www.bugartgallery.com
info@bugartgallery.com
t. 0115832745
m. 3477975704

Artisti in mostra: Anna Capolupo, Ivan Cazzola, Dan Hillier, Giuseppe Lo Schiavo, Truly Design

Lo spazio espositivo Burning Giraffe Art Gallery, sito Via Eusebio Bava 8/a, a Torino, festeggia il suo primo anno di attività espositiva ripercorrendo le sei mostre, tra personali e collettive, presentate dal 5 giugno scorso, giorno d’inaugurazione della galleria, a oggi, per un totale di 25 artisti coinvolti, italiani e stranieri, con un’attenzione particolare rivolta ai talenti emergenti della scena contemporanea.